Venerdì 1 dicembre 2023, ore 18.30  Parrocchia del Divino Amore – Auditorium Martina Franca, presentazione dell’ultimo libro di Alessandro Faino “GLI AUTUNNI DI TERRADURA”, un coinvolgente romanzo ambientato nel suggestivo scenario del Cilento. Gerardo Savino, il protagonista si immerge in una profonda ricerca interiore, esplorando il territorio e se stesso con una trama avvincente e ricca di emozioni.

Alessandro Faino, medico igienista, formatore e docente di Medicina di Comunità presso l’Università L U MSA di Taranto . Sportivo, corre a piedi e in bi k e ma, per il suo spirito letterario, spesso rallenta per lasciarsi raggiungere da nuove idee. Pubblica L’imperfetto amore con Manni Editore nel 2010 e con Antonio Dellisanti Editore nel 2020; Tutto il tempo , Giulio Perrone Editore, 2012; Il compito di Clara , Leone Editore, 2012, vincitore targa speciale “Il Molinello” e, nel 2022, l’edizione con Antonio Dellisanti Editore è inserita in progetti scolastici di Narrativa e Educazione alla salute; Il candelaio magico nel 2013 e Il mistero della Sacra Spina nel 2018, Antonio Dellisanti Editore; Il giardino degli amori perduti , Il Rio Editore, 2017, vincitore del Premio Nazionale Città di Taranto; Il confine dei giorni , Il Rio Editore, 2020, vincitore del Premio letterario Internazionale Città di Sarzana.

Nota dell’autore

“Un romanzo è molto di più dell’involucro cartaceo che lo contiene, del volume che diventa la sua casa, delle parole e dei colori impressi con la resilienza dell’inchiostro. Un romanzo è una storia che nasce lontano, da qualche parte fuori e dentro di chi la scrive, precede la prima riga del libro e trasvola oltre l’ultima parola stampata sulla pagina chiara. Gli autunni di Terradura ha conosciuto lo stesso destino. Un romanzo che è l’istantanea di un tempo, la fotografia di uno spazio narrativo che assorbe luoghi, personaggi, sentimenti. Un tempo ampio, ma pure circoscritto se comparato al tempo infinito e all’incessante trascorrere delle stagioni. Ho voluto raccontare di una terra: il Cilento, e di un uomo: Gerardo Savino. L’una e l’altro, unici, ma di una singolarità che appartiene a tanti, a ogni luogo diverso e a ciascuna persona che calca il palcoscenico della vita. Nondimeno il “mio Cilento” ha le sembianze di un essere vivente che palpita, respira, racconta Mitologia e Storia recente; e Gerardo Savino, alla ricerca continua di se stesso, somiglia a un territorio sconosciuto che chiede di essere abitato dalla felicità. Ogni affetto che giunge alla riva dei suoi occhi sarà una nuova tessera del mosaico di conoscenza di se stesso. Pagina dopo pagina si svelerà al lettore una piccola verità, il segreto di Pulcinella della vita: nulla di nuovo sotto il sole . Ma un romanzo, e pure questo vi assicuro, è molto di più: leggetelo fino in fondo, alla fine sarà tutto nuovo sotto il sole!” (A. Faino)

Luciana Convertini

Visualizza tutti i post